Master Giurisprudenza

Anno Accademico 2018-2019

2018-2019 (Giurisprudenza )

Master II Livello

Diritto penitenziario e Costituzione

Prof. Marco Ruotolo



Si comunica che il giorno venerdì 18 gennaio 2019, dalle ore 15.00 avrà luogo la Giornata inaugurale della VI edizione del Master in Diritto penitenziario e Costituzione dal titolo «Il sistema dell’esecuzione penale, oggi. Problemi interpretativi e applicativi». L'incontro si terrà presso la Sala del Consiglio del Dipartimento di Giurisprudenza dell'Università degli Studi «Roma Tre».


Segreteria del corso:
Dipartimento di Giurisprudenza
Ufficio Master
Via Ostiense n. 159 – 00154 Roma
Tel. + 39 06/57332901; Fax + 39 06/57332150
e-mail: master.giurisprudenza@uniroma3.it

Segreteria scientifico-didattica
e-mail: masterdipec@uniroma3.it
sito: www.dirittopenitenziarioecostituzione.it
Sig.ra Alessia Cantarella tel. + 39 06/57332510; fax + 39 06 57332291;
mail alessia.cantarella@uniroma3.it

Presentazione 

L’offerta risponde al bisogno formativo di assicurare uno studio multidisciplinare, favorendo il costante confronto tra docenti e discenti e attribuendo rilievo centrale ai profili organizzativi e gestionali del sistema dell’esecuzione penale. Il programma del Corso, che prevede approfondimenti di diritto penale sostanziale e processuale, è infatti costruito in prospettiva dichiaratamente giuspubblicistica, proponendosi di approfondire la complessità dell’assetto organizzativo in tale settore e l’incidenza dell’esercizio delle relative funzioni sulle situazioni giuridiche dei singoli. Ciò al fine di far emergere la complessità e specialità del sistema penitenziario attraverso lo studio delle regole e l’incidenza delle prassi nel rapporto autorità-libertà.
L’esigenza di una lettura del sistema dell’esecuzione della pena in chiave costituzionalistica è vieppiù avvertita alla luce di recenti modifiche normative e di approdi giurisprudenziali non solo nazionali, insieme causa ed effetto della maturazione di una diversa cultura delle pene (vedasi tra l’altro il DPCM 15 giugno 2015, n. 84, istitutivo del nuovo Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità, nonché l’attuale legge di delega per la riforma dell’ordinamento penitenziario n. 103/2017).

Il Master ha l’obiettivo di fornire un’elevata preparazione nell’ambito degli studi penitenziari, con una particolare attenzione ai profili costituzionalistici che interessano l’esecuzione penale.

Il Master ha tra i suoi obiettivi:
  • offrire ai giovani laureati la possibilità di completare e perfezionare la propria conoscenza delle materie attinenti al diritto penitenziario, anche per disporre di una preparazione adeguata ad affrontare i concorsi pubblici e la carriera nell’amministrazione;
  • fornire al personale delle pubbliche amministrazioni, centrali e locali, l’opportunità di svolgere attività di aggiornamento e di riqualificazione professionale;
  • consentire a coloro che operano, a diverso titolo, nell’ambito dell’esecuzione penale di perfezionare le conoscenze giuridiche nello specifico settore;
  • fornire conoscenze multidisciplinari per lo svolgimento delle attività connesse alle nuove professionalità penitenziarie (in particolare per il ruolo di mediatore culturale).
Sede del corso:
L’attività didattica si svolgerà in prevalenza presso i locali del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre, sito in Roma, Via Ostiense, 159. Alcuni moduli saranno svolti presso la Scuola Superiore dell’Esecuzione Penale, sito in Roma, via Giuseppe Barellai, 140.
È prevista l’erogazione di uno o più moduli in modalità teledidattica.


 

Downloads:

11/01/2019
 Bando di ammissione

11/12/2018
Marco Ruotolo
 Regolamento didattico

X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su accetto, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Accetto